Verso il mare

Questo viaggio di Pedalando Faticando si caratterizza per lo coinvolgimento dell’intero gruppo dei ragazzi (minori stranieri non accompagnati) che abitano la Comunità della Fattoria della Carità, e di tutta l’equipe educativa.

La comunità ospita anche un ragazzo con disabilità motoria ed uno con difficoltà momentanee di deambulazione, entrambi parteciperanno a questa esperienza grazie all’utilizzo di tandem e dispositivi per la mobilità inclusiva.

Sarà quindi un’esperienza globale ed inclusiva che coivolge tutte le persone che abitano e lavorano all’interno della comunità.

I partecipanti sono quindi 11 ragazzi e 7 educatori.

Il viaggio partirà da Cremona il 24 marzo 2022 per arrivare a Chioggia il 27 marzo.

La strada che si percorre è uno degli strumenti principali del progetto. E’ l’occasione per fare i conti con la fatica fisica e psicologica, con i bisogni primari, sete, fame, la resistenza e la capacità resiliente di far fronte al susseguirsi degli eventi, del clima, dei giorni, delle tappe, dei chilometri, delle salite, delle discese nonché dell’intensità delle relazioni.

Il viaggio è il contesto per osservare e lavorare anche sulle dinamiche gruppali e relazionali.

Diviene inoltre il contesto per sviluppare le life skill, ossia quell’insieme di competenze, abilità personali, cognitive, sociali, emotive e relazionali che supportano i ragazzi ad affrontare le sfide quotidiane della vita.

Il viaggio (questa volta) si snoda tra la Lombardia ed il Veneto, sarà per i ragazzi una esperienza di conoscenza e di inclusione nel territorio, e di interazione e di scambio con la comunità. L’ospitalità sarà infatti offerta da oratori e comuni, organizzando serate di incontro e testimonianze con gli adolescenti

FiabCremona da supporto logistico e organizzativo fin dal primo viaggio risalente al 2017 quando un gruppo di ragazzi e i loro educatori percorsero la Via Francigena da Cortetano (Cr) a Roma. Leggi il viaggio nella ed.2020 di BC raccontato da Alessandro Di Stefano